Listings - Chiesa di S. Antonio di Padova

Chiesa di S. Antonio di Padova

 Chiesa sussidiaria

La costruzione della chiesa e dell’attiguo convento è legata all’espulsione della comunità ebraica da Nardò avvenuta nel 1496 ad opera del duca Belisario Acquaviva. Nel 1497 l’area della sinagoga fu concessa ai Minori Osservanti, che vi costruirono la chiesa di Sant’Antonio di Padova e poi il convento.

L’edificio è a navata unica con quattro cappelle per ogni lato, separate da paraste decorate a finto marmorino. Un maestoso arco trionfale introduce all’area presbiteriale, in cui è allocata una grandiosa macchina d’altare dedicata all’Immacolata, la cui statua lignea campeggia al centro. Nell’antico coro di notte è ospitato il Mausoleo degli Acquaviva, grandiosa opera scultorea rinascimentale. Tra gli altari si segnalano quello di S. Francesco d’Assisi e quello di S. Antonio di Padova, con relative statue in pietra opere di Stefano da Putignano del 1514. La luce entra nella chiesa da sei finestre, collocate sul muro laterale destro, al di sopra del cornicione marcapiano, e dalla finestra posta sulla facciata, mentre sul lato sinistro in corrispondenza vi sono delle finestre cieche dovute all’attacco con il convento. La copertura è un legno e tegole, con un artistico controsoffitto in noce a lacunari, realizzato nel 1680.

  • Cod.: 12087
  • Rettore: Mons. Giuliano Santantonio
  • Orario messa prefestiva: 19.30
Contatti:

Piazza S. AntonioNardò,73048