Dichiarazione della Curia vescovile – 07.03.2021