Vescovi e cardinali oriundi della diocesi

Vescovi e cardinali oriundi della diocesi

 

  • Mons. Alberto Tricarico, arcivescovo titolare di Sistroniana, nunzio apostolico
    Nato a Gallipoli il 10 agosto 1927; è ordinato presbitero il 6 gennaio 1950 e ha ricevuto la consacrazione episcopale il 27 aprile 1987 per l’imposizione delle mani del cardinale Agostino Casaroli, co-consacranti Salvatore Asta, arcivescovo titolare di Aureliopoli di Lidia, e Manuel d’Almeida Trindade, vescovo di Aveiro. Appartiene all’Ordine costantiniano di San Giorgio. Numerosi sono stati gli incarichi che ha ricoperto, tra i quali si ricordano: Pro-nunzio apostolico a Singapore (1987-1990), Pro-nunzio apostolico in Thailandia (1987-1990), Delegato apostolico in Laos (1987-1990), Delegato apostolico in Malaysia (1987-1990), Delegato apostolico in Myanmar (1990-1993), Officiale della Segreteria di Stato della Santa Sede (1993-2003).

 

  • Card. Fernando Filoni, Gran Maestro dell’Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme
    Nato il 15 aprile 1946 a Manduria (Taranto, Italia). Ben presto la famiglia si trasferì a Galatone (Lecce), di dove era originaria. Nel seminario minore di Nardò ha frequentato le medie, successivamente ha compiuto gli studi liceali a Molfetta presso il Seminario Regionale Pugliese Pio XI e quelli di teologia a Viterbo presso il Seminario Santa Maria della Quercia.È stato ordinato sacerdote il 3 luglio 1970 a Galatone da monsignor Antonio Rosario Mennonna, Vescovo di Nardò. A Roma ha frequentato la Pontificia Università Lateranense, conseguendo la laurea in diritto canonico, e l’università statale La Sapienza, dove si è laureato in filosofia; presso la Pro Deo (oggi Libera Università Internazionale degli Studi Sociali – LUISS) ha ottenuto il diploma in Scienze e Tecniche dell’Opinione Pubblica, specializzandosi in giornalismo. Durante il periodo romano è stato vice-parroco, occupandosi in particolare dell’educazione dei giovani e insegnando presso i licei classici Vivona e Socrate.Al termine degli studi, il Cardinale Vicario di Roma, Ugo Poletti, gli propose di entrare nella Pontificia Accademia Ecclesiastica. Il 3 aprile 1981 ebbe la sua prima destinazione diplomatica in Sri Lanka. Dopo tre anni fu destinato in Iran (1983-1985). Successivamente fu chiamato in Segreteria di Stato, per occuparsi delle Organizzazioni internazionali. Nel 1989 è stato inviato in Brasile fino al 1992, quando fu accreditato formalmente nelle Filippine quale Consigliere culturale, con residenza in Hong Kong, dove la Santa Sede aveva aperto una Missione di Studio per seguire da vicino la situazione della Chiesa in Cina.Il 17 gennaio 2001 fu eletto alla sede titolare di Volturno, con dignità di Arcivescovo, e nominato Nunzio Apostolico in Giordania e in Iraq. Ha ricevuto l’ordinazione episcopale dal Papa Giovanni Paolo II nella Basilica Vaticana il 19 marzo 2001.

    A Baghdad (2001-2006) è stato Nunzio durante gli ultimi due anni del regime di Saddam Hussein, poi durante la guerra e nei tre anni successivi, fino al 25 febbraio 2006, quando Benedetto XVI lo designò Rappresentante Pontificio nelle Filippine (2006-2007).

    Il 9 giugno 2007 è stato nominato Sostituto per gli Affari Generali della Segreteria di Stato.

    Il 10 maggio 2011 Papa Benedetto XVI lo ha nominato Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, creandolo Cardinale il 18 febbraio 2012, della Diaconia di Nostra Signora di Coromoto in San Giovanni di Dio. Il 26 giugno 2018 il Santo Padre Francesco lo ha cooptato nell’Ordine dei Vescovi.

    L’8 dicembre 2019 Papa Francesco lo ha nominato Gran Maestro dell’Ordine Equestre del S. Sepolcro di Gerusalemme ed emerito della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli. È autore di vari scritti, tra cui il volume “La Chiesa in Iraq”, tradotto in varie lingue. È Membro di varie Congregazioni.

 

  • Card. Angelo De Donatis, Arciprete della Basilica Papale di S. Giovanni in Laterano, Vicario Generale per la Diocesi di Roma
    Nato il 4 gennaio 1954 a Casarano, riceve la formazione spirituale prima presso il Seminario di Taranto e in seguito al Pontificio Seminario Romano Maggiore. Compie gli studi filosofici alla Pontificia Università Lateranense e quelli teologici presso la Pontificia Università Gregoriana, dove consegue la Licenza in Teologia Morale. Ordinato sacerdote il 12 aprile 1980 per la Diocesi di Nardò‑Gallipoli. Incardinato nella Diocesi di Roma dal 28 novembre 1983.Nel suo ministero presso la Diocesi di Roma ha svolto i seguenti incarichi: dal 1980 al 1983 Collaboratore nella Parrocchia di San Saturnino e insegnante di Religione; dal 1983 al 1988 Vicario Parrocchiale della medesima parrocchia; dal 1988 al 1990 Addetto alla Segreteria Generale del Vicariato e Vicario Parrocchiale nella Parrocchia della SS. Annunziata a Grottaperfetta; dal 1990 al 1996 Direttore dell’Ufficio Clero del Vicariato di Roma; dal 1990 al 2003 Direttore Spirituale al Pontificio Seminario Romano Maggiore; dal 2003 al 2015 Parroco di San Marco Evangelista al Campidoglio e Assistente per la Diocesi di Roma dell’Associazione Nazionale Familiari del Clero. Nel 1989 è stato nominato Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Il 10 aprile 1990 Papa Giovanni Paolo II lo ha nominato Cappellano di Sua Santità. Dal 1° dicembre 2007 è Assistente Spirituale dell’Associazione Don Andrea Santoro. Dal 2014 al 2017 è stato Incaricato del Servizio per la Formazione Permanente del Clero. È stato membro del Consiglio Presbiterale Diocesano e del Collegio dei Consultori. Nel 2014 è stato chiamato da Papa Francesco a predicare gli Esercizi spirituali alla Curia romana in occasione della Quaresima.Il 14 settembre 2015 viene nominato da Papa Francesco Vescovo titolare di Mottola e Ausiliare di Roma, incaricato per la Formazione Permanente del Clero. Il 26 maggio 2017 Papa Francesco lo ha nominato, elevandolo in pari tempo alla dignità arcivescovile, Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma, Arciprete della Basilica Papale di San Giovanni in Laterano e Gran Cancelliere della Pontificia Università Lateranense. Il 20 ottobre 2017 viene nominato Amministratore Apostolico della Diocesi di Ostia.Il 28 giugno 2018 durante il Concistoro è stato creato Cardinale da Papa Francesco, con il titolo presbiterale di San Marco. Dall’11 luglio 2019 al 24 ottobre 2020 è stato Amministratore Apostolico sede vacante dell’Esarcato per i fedeli cattolici ucraini di rito bizantino residenti in Italia.

 

  • Mons. Vincenzo Viva, Vescovo eletto di Albano Laziale
    nato a Francoforte il 24 agosto 1970 ed in seguito è rientrato nella diocesi di Nardò-Gallipoli, in provincia di Lecce. Dopo i primi studi liceali a Francoforte, ha conseguito la maturità linguistica a Lecce. Come alunno dell’Almo Collegio Capranica, ha frequentato i corsi filosofici e teologici alla Pontificia Università Gregoriana, in vista dell’ordinazione sacerdotale, avvenuta il 10 luglio 1997 per la diocesi di Nardò-Gallipoli. Nell’anno 2006 presso l’Accademia Alfonsiana ha ottenuto il dottorato in teologia morale. Si è perfezionato in bioetica presso il Centro di Ateneo di Bioetica e Scienze della Vita dell’Università Cattolica del Sacro Cuore in Roma. Tra gli incarichi pastorali più significativi svolti: 1999-2000: vicerettore nel seminario diocesano; 2000-2003: padre spirituale nel Seminario diocesano; 2001-2011: membro del Collegio Consultori; 2000-2013: direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali; 2005-2007: docente di religione al Liceo classico di Nardò; 2005-2013: delegato vescovile per l’Ordo Virginum; 2005-2008: segretario generale della visita pastorale; 2005-2009: collaboratore pastorale presso la parrocchia S. Francesco di Paola in Nardò; 2006-2013: professore associato di teologia morale alla Facoltà Teologica Pugliese; 2009-2013: canonico penitenziere del Capitolo della Cattedrale di Nardò. Dal 2007: professore di teologia morale presso l’Accademia Alfonsiana; dal 2013: rettore del Pontificio Collegio Urbano “de Propaganda Fide” e professore incaricato di teologia morale nella Pontificia Università Urbaniana. È stato nominato cappellano di Sua Santità nel 2012. È autore di diverse pubblicazioni, articoli e traduzioni dal tedesco. Conosce il tedesco, l’inglese e il francese.