L’annuncio del Vangelo nel tempo del Covid-19